Ti stai godendo lo spettacolo?

Updated: Apr 2

Avresti pensato che avremmo saputo della guerra silenziosa che imperversa sulla terra da almeno quattro anni, sotto forma di un film su un virus immaginario? Un film in forma di smart mob interpretato da persone reali ed attori che mimano politici, papi, re e psicopatici high-tech, non sullo schermo ma nel mezzo delle nostre vite con il mondo intero come palcoscenico? Questo è ciò che è realmente accaduto da marzo 2020. "Covid19", il film, è ancora in corso. Ed anche tu stai ancora recitando la tua parte.


Potresti ancora credere che nel 2020 siamo stati quasi travolti da una pandemia. O che si sia verificata una "plandemia" organizzata dai nostri governi con l'obiettivo di ridurre l'umanità. O che si è svolta una guerra psicologica tra diverse formazioni politiche, soprattutto negli Stati Uniti ma non solo, in cui una parte cerca di incolpare l'altra per un Capitol Hill a Washington D.C. preso d'assalto da manifestanti disarmati e città americane in rovina.

Niente di tutto questo è vero.


COVID-19 è sempre stato ed è ancora un film.

Il film più lungo che abbiamo mai visto.

Un film nel bel mezzo della vita reale

Quello che nel gennaio 2020 è iniziato davvero a Wuhan in Cina, è un film che ha trasformato il mondo intero in un unico palcoscenico gigantesco.
Una smart mob con attori, alcuni cloni e persone reali che interpretano se stesse.

"COVID-19", il film, ci ha mostrato nel 2020/21 un mondo che sarebbe potuto accadere. Ci ha mostrato l'orrore se il new world order offerto dai clan mafiosi che ci hanno governato per secoli attraverso governi, banche centrali, amministratori delegati ed organizzazioni che hanno installato in tutto il mondo, fosse passato.


Dopo più di 12 mesi di allarmismo con COVID-19, abbiamo tutti una buona idea del come si sarebbe manifestato questo programma di odio: "Corona" era originariamente inteso dalla cabala come preludio per porre fine all'umanità libera. Con un virus inesistente, le masse dovevano essere terrorizzate attraverso i media controllati, al punto che rinunciavano volontariamente alla loro solita libertà di azione. Allo stesso tempo, dovevamo vedere una sequenza di cinque o sei lockdown effettuati in tutte le nazioni del mondo, uno ogni sei mesi. Qualsiasi lockdown creerebbe una nuova ondata di imprenditori in bancarotta e disoccupati disperati. Ad ogni blocco, sarebbero stati tagliati più diritti. Nel frattempo, sarebbe seguito lo sterminio di massa con vaccinazione forzata e 5G, accompagnato dalla sorveglianza totale della popolazione mondiale e dalla deportazione dei riluttanti nei campi di rieducazione.


Da 8 miliardi a 0,5 miliardi


La popolazione mondiale dovrebbe essere ridotta da poco meno di otto miliardi a 0,5 miliardi di persone, mentre all'umanità rimanente dovrebbe essere consentito di presentarsi come servi per i centomila superiori. È così che è stato scritto per 120 anni nei protocolli dei "savi anziani" di Sion, successivamente incorporati nelle pubblicazioni dell'OMS, del Forum economico mondiale e dell'Agenda 2020 e 2030 delle Nazioni Unite.


L'oscuro documento di Sion ha anche tracciato la strada per i mass media, che sono quasi completamente controllati dalla cabala in tutte le nazioni del mondo e responsabili di creare paura in questo mondo - un lavoro che hanno meravigliosamente completato ancora una volta nel 2020. E ovviamente , ogni volta che senti persone come Bill e Melinda Gates o Hilde e Klaus Schwab parlare dei loro sogni psicopatici, si riferiscono alle regole malvagie del documento di Sion che sono state martellate nei loro cervelli da bambini piccoli e che ora ripetono come macchine in ogni intervista.



Ma poi qualcuno ha detto di no

Negli Stati Uniti - molto probabilmente nei circoli militari -, la resistenza a questa dottrina satanica di un "nuovo ordine mondiale" crebbe già negli anni '50 e '60
Ciò ha portato a un secondo piano molto più intelligente per svegliare la popolazione mondiale dal suo profondo sonno di fiducia totale nei loro governi. E per usare la calma dei lockdowns per le azioni segrete dei militari contro i pedofili che hanno dirottato le istituzioni del mondo.
Questo piano si chiama Great Awakening ed è stato promosso da una voce online anonima chiamata Q.

Da marzo 2020 hai sperimentato l'attuazione di questo secondo piano sotto forma del film "COVID-19": Uno spettacolo perfettamente messo in scena con materiale d'archivio, cloni, doppelgänger e attori in cui il vero orrore è sempre rimasto un'illusione. Non c'erano mucchi di cadaveri negli ospedali. Non c'è stato alcun disastro 5G. Non c'era e non c'è vaccinazione obbligatoria.

C'è sempre solo la paura di tutte queste misure ed è sempre solo la paura che rende reale uno scenario per te - o no.

Questo è esattamente ciò che i registi volevano mostrarci: viviamo in un mondo di illusioni. Co-creiamo questa illusione ogni giorno con i nostri pensieri ed emozioni. Spiegherò questo concetto in profondità in uno dei seguenti saggi. È fondamentale capirlo se si vuole vivere con facilità.


I registi non hanno dovuto fare molto per avviare il film "COVID-19". Lasciarono che tutte le azioni meno pericolose degli ex regimi della cabala funzionassero in forma ammorbidita mentre interrompevano tutti i loro esperimenti letali pianificati. Hanno optato per un noto virus influenzale. Potrebbe anche essere stato qualsiasi altro "agente causale" fornito con una definizione medica possibilmente complicata - la caratteristica più importante dell'agente patogeno comunque era la sua invisibilità e l'impossibilità di provare la sua esistenza.

È stata la Cina che ha mostrato al resto del mondo come rinchiudere milioni di persone sane in pochi giorni e tenerle confinate nelle loro case. Quasi tutto il mondo lo seguì. Era già stato concordato nel 2017 tra i leader militari più importanti al mondo sotto la leadership militare statunitense.


E così la smart mob COVID-19 è diventata da un giorno all'altro il film di tutti i tempi, avendo la piena attenzione di un miliardo di spettatori da più di un anno.

Con un umorismo sbalorditivo e molti momenti salienti messi in scena come la "tempesta di Capitol Hill" in cui manifestanti disarmati sono entrati nel campidoglio a Washington DC e le scene provocatorie con il "fan di Trump" nel suo costume vichingo, rubato dalla saga dei Simpson, girate in un green box in uno studio cinematografico, il film domina i media mainstream da un anno e fa credere ai loro dipendenti che il virus sia reale. Nessuno dei loro impiegati andrà ad informarsi per quale motivo l'attore nel costume vichingo è stato persino fotografato mentre rideva con l'avvocato di Trump, Rudy Giuliani.

Ogni dettaglio, ogni accenno visivo è importante in questo film. Alcuni dei quasi 30.000 soldati della Guardia Nazionale arrivarono con eleganza in autobus dell'azienda "Angelic Luxury" a Washington - come angeli, lì per rinchiudere per sempre una parte vitale del centro di potere della cabala. Ma prima, hanno permesso alle cabale di avere i loro ultimi 15 minuti di falsa fama: Kamala Harris il giorno dell'insediamento si è presentata vestita da Lisa Simpson per prestare giuramento come vice presidente (foto qui sotto). Joe Biden - l'attore perché il vero Joe Biden è stato eliminato nel 2019 -, ha prestato giuramento nella stesso spettacolo preregistrato e lo ha fatto come presidente di una società in bancarotta degli Stati Uniti a Washington DC ma certamente non come presidente degli altri Stati Uniti americani. E la Casa Bianca si è ritrovata circondata da recinzioni metalliche e dalle truppe della Guardia Nazionale e dava l'impressione di ciò che è diventata: una prigione a cielo aperto.


In circostanze normali, le tre ex first lady Laura Bush, Hillary Clinton e Michelle Obama, non sarebbero mai andate ad una cerimonia di insediamento in abiti da negozio di seconda mano. L'hanno fatto all'inaugurazione di Joe Biden e lo hanno fatto - o se erano davvero loro, sono state costrette a farlo -, nello stile teatrale della serie Hunger Games, in cui l'ex "dipartimento di intrattenimento" della Cabala di nome Hollywood già anni fa ha annunciato le intenzioni di genocidio della cabala al governo.

Solo ad un esame più attento diventa chiaro che alcuni dei personaggi principali di questo film non avevano lo stesso aspetto di prima. Ciò è dovuto al fatto che ci sono state a lungo esecuzioni tra i sionisti a partire dall'elezione di Donald J. Trump nel 2016, e da allora alcuni grandi nomi per esempio del Partito Democratico degli Stati Uniti sono stati interpretati da attori. Dopo il 2018 hanno colpito i grandi nomi: prima è morta Barbara Bush, pochi mesi dopo suo marito George W. Bush. Poco dopo, un "tumore al cervello" improvvisamente spazzò via il democratico più potente di allora John McCain. Hillary Clinton, ad esempio, in nessuna delle sue interviste degli ultimi anni è sembrata quella di una volta mentre suo marito Bill Clinton e George W. Bush, due ex-presidenti, sembrano di evitare il pubblico da anni.

Nel 2019 è iniziata un'ondata mondiale di dimissioni di CEO. Verso la fine dello stesso anno, sembrano esserci stati centinaia di arresti e più di cinquanta esecuzioni in Vaticano. Nelle prime settimane del 2021 sono morte improvvisamente anche diverse persone note per le loro opinioni sioniste.


Donald J. Trump durante la sua presidenza ha chiarito più volte che esiste solo la pena di morte per i trafficanti di bambini e umani e solo in base a questo copione gli eventi attuali possono ancora essere spiegati in modo significativo.


Attori di fama mondiale che interpretano il ruolo della loro vita

Joe Biden è uno dei personaggi principali al centro di speculazioni per il notevole cambio dell'aspetto fisico negli ultimi anni. L'amabile ma un pò demenziale nonno che durante l'intera campagna elettorale Americana ha lasciato passare senza contraddizione la rivelazione del contenuto compromettente del computer di suo figlio e che ora si mette in imbarazzo ogni giorno a firmare documenti vuoti, si dice che sia interpretato da Jim Carey.

Mentre Robin Williams, una volta conosciuta come l'eccentrica Mrs. Doubtfire, sembra risorto dai morti - o probabilmente ha solo simulato il suo suicidio nel 2014 per prepararsi al ruolo della sua vita: il ritratto della "nuova" Melinda Gates - quella che si presenta alle interviste televisive col amuleto di satana al collo.

Indimenticabile divertente e assurdo come questa "Melinda" racconta i suoi scenari di orrore per l'Africa, sempre nell'ambito della sua lotta contro il virus omicida COVID-19 con il suo tasso di sopravvivenza del 99,99% ovviamente, terrorizzando il pubblico televisivo e esponendo allo stesso tempo l'allarmismo altrettanto malato del circo dei mass media in cooperazione con l'agenda letale della Fondazione Gates. È noto che alla Fondazione Gates è stato vietato l'ingresso in India e Kenia perché i loro programmi di vaccinazione hanno deliberatamente sterilizzato, paralizzato e ucciso centinaia di migliaia di persone.


Le interviste della nuova Melinda diventano grottesche quando il "marito" Bill Gates appare al suo fianco e loda il loro comune "lavoro" compiuto con frasi come "Vediamo molte cose che stanno andando molto bene ... cose come "PRODURRE LA MORTE INFANTILE" ("PRODUCING CHILDHOOD DEATH", min. 1 : 16):

Ecco perché il film COVID-19 è cosi istruttivo: Non c'è modo migliore per esporre uno psicopatico che esporre la sua vera agenda in pubblico. E per un attore come Robin Williams è davvero la sfida della sua carriera interpretare la viltà sempre perfettamente nascosta di uno psicopatico nella "vita reale".



I buffoni di corte recitano le loro vite reali

Conosciamo tutti le figure tristi che per sopravvivere servono sempre tutti i padroni. In questo film interpretano i loro ruoli della vita reale per far vedere che sono rimasti i bambini profondamente spaventati che i loro maestri della cabale hanno educato. Lo fanno involontariamente e agli arresti domiciliari, alcuni indossano catene elettroniche alla caviglia. Il loro profilo psicologico è simile a quello dei primi ministri come Justin Trudeau, Sebastian Kurz, Angela Merkel o Pedro Sanchez: Prima hanno servito i loro maestri della cabala e ora sono umiliati dai militari, i loro nuovi padroni, a recitare la loro triste esistenza e ad imporre il "loro" popolo contro se stessi con "leggi anti-virus" sempre più grottesche.


Anthony Fauci è diventato involontariamente il migliore in questa categoria. Di fronte alla telecamera, nei primi mesi del film "COVID-19" ci ha mostrato ogni giorno quanto una persona del suo genere combatte per la sopravvivenza: Pur continuando a ricevere istruzioni dai suoi partner in affari farmaceutici, ha anche cercato di seguire i desideri dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald J. Trump. Trump lo ha preso in giro con opinioni che su COVID-19 che cambiavano in continuazione ed ha costretto Fauci a rilasciare dichiarazioni contraddittorie. E mentre un numero crescente di telespettatori si è reso conto di chi fosse davvero Fauci, lui stesso non si è nemmeno accorto del gioco che i registi del film stavano giocando con lui. Per Fauci la vita è tutta una questione di sopravvivenza. Non gli importa se il suo paziente muore. Ed è esattamente ciò che i registi della smart mob COVID-19 vogliono che tu veda.



Risveglio perfettamente messo in scena


Quello che vediamo è il film di tutti i film. Un capolavoro. Divertentemente messo in scena e progettato perfettamente affinché tutti possano imparare da esso - ognuno al proprio livello di consapevolezza.

L'obiettivo di questo film sei tu

La smart mob ha giocato accanto a te, con te ma prima di tutto per te.
Questo film vuole svegliarti. Questo è il motivo per cui interviene direttamente nella tua vita con dolorosi lockdowns, chiusure aziendali, leggi surreali sulle maschere e vaccinazioni potenzialmente letali.

Allo stesso tempo questo film ti protegge anche da tumulti che sarebbero sicuramente scoppiati nel 2020 se il pubblico ed i mass media fossero stati in grado di vedere cosa veniva effettivamente costruito dietro le quinte di questo film.


Ne parleremo in uno dei prossimi saggi.


Recent Posts

See All

Il Marchio della Bestia

La mania delle vaccinazioni delle masse è in corso. Assistito dall'opera satanica dei mass media. Dio porta a casa i suoi figli ignoranti.

  • LinkedIn
  • Twitter - Black Circle
  • Instagram - Black Circle